Menu Principale

Statistiche

Utenti : 473
Contenuti : 1233
Link web : 141
Tot. visite contenuti : 1244293

 

Commissariato di PS a Pomezia?

Vuoi un Commissariato di POLIZIA a Pomezia
 

Raee, tracciare i rifiuti elettronici PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Febbraio 2012 18:34

identis weeeIdentis Weee - Ha preso il via in Italia il progetto europeo Identis Weee, volto a garantire la tracciabilità dei Raee, il riciclo dei materiali e il potenziamento della raccolta. Garantire la tracciabilità dei Raee e favorire il recupero delle materie prime da reimpiegare, nonché potenziare la raccolta pro capite: sono gli obiettivi del progetto Identis Weee nato in ambito europeo e cofinanziato dal programma europeo "LIFE+ politica e governance ambientali", con il patrocinio di ANCI, Federambiente e Regione Emilia Romagna. Il progetto Identis Weee coinvolgerà sia l’Italia, con Hera Ecolight, sia Spagna (Ecolum) e Romania (Environ): in ciascuna nazione sarà infatti avviata la sperimentazione quadriennale che porterà, entro il 2015, a raddoppiare la raccolta dei rifiuti elettronici e a limitare il più possibile il traffico illecito e l’esportazione. Il primo passo riguarda proprio la tracciabilità dei Raee attraverso nuovi dispositivi di raccolta in grado di monitorare e intercettare i rifiuti

di piccole e medie dimensioni, collocati sia lungo le strade sia nelle isole ecologiche. Solo in questo modo, infatti, è possibile avviare un programma di riciclo e isolamento delle componenti dannose. La sperimentazione sarà avviata, entro il 2012, in alcune località dell’Emilia, come Bologna, Castenaso, Ravenna e Lugo, e contemporaneamente a Saragozza e Bucarest.

 

Attraverso questo nuovo sistema di tracciabilità, inoltre, sarà possibile non solo risalire al proprietario della apparecchiatura, ma anche tracciare l’intero ciclo di vita del rifiuto. Tra il 2013 e il 2014, invece, il progetto prevede l’organizzazione e la catalogazione dei dati scaturiti dalla sperimentazione, mentre nel 2015 sarà pubblicato un report contenente le informazioni conclusive. Identis Weee nasce anche al fine di adeguare il sistema nazionale ai nuovi obiettivi stabiliti dalla UE, come ha sottolineato il direttore generale del Gruppo Hera Roberto Barilli.

«I rifiuti elettronici rappresentano la vera sfida in campo ambientale. Abbiamo già ottenuto risultati eccellenti nell'attività di raccolta di questi rifiuti. Ora puntiamo a incrementarne non solo i quantitativi, ma anche la qualità, introducendo soluzioni innovative che garantiranno tracciabilità, identificazione, determinazione quantitativa e monitoraggio di flusso dei Raee. Raddoppiarne la quantità raccolta significa, per l'Emilia Romagna, raggiungere gli 11 kg all'anno per abitante. Un obiettivo ambizioso per un territorio in cui questo dato ha già superato la media nazionale.»

di Teresa Barone

Fonte:http://www.pubblicaamministrazione.net

Condividi questo post

 

Commenti  

 
0 #2 Austpa 2019-07-24 06:50
Propecia Sin Receta Medica Get Generic Free Shipping Amoxicilina 250mg Medicine Tablet cialis: cialvia.com Order Now Worldwide Pyridium Amex Accepted Buy Levitra Forum
Citazione
 
 
0 #1 Austpa 2019-06-03 02:55
Zithromax Urinary Tract Infection Viagra Online Canada Pharmacy Zithromax For Std viagra: durazy.com Moduretic Consejos Uso Viagra Para Que Sirve El Viagra Yahoo
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici su Facebook...

pomezia-torvaianica.tk

Sondaggio sito

E' di vostro gradimento questo sito?